…Sognare

…e poi arriva la notte, il momento di chiudere gli occhi, staccare col mondo e ritrovare la pace. 
Non è sempre semplice, né tanto meno facile. 
Ma stasera nonostante i mille dubbi, le riflessioni, i ripensamenti, ho bisogno ancora una volta di dire: “amo la mia vita” 
Non è bastato neanche il bicchiere di Primitivo per farmi crollare in un sonno profondo. 
La mente continua a vagare, i pensieri a frullare nel cervello, la testa ne è piena. 
Ma come ogni cosa, quando arriva al culmine, piano piano ritrova la sua dimensione. 
Le idee si schiariscono, i problemi si attenuano, le soluzioni appaiono semplici e chiare e tutto ritrova il suo equilibrio. 
Continuerò a scivolare sulla fune della vita,  il precipizio sottostante che fino a pochi istanti fa metteva i brividi, ora è diventato un morbido prato dove cadere per abbandonarsi a dolci sogni. 
Basta avere pazienza, attendere che le nubi passino, che i raggi di sole tornino a illuminare il cielo dove il grigio ha lasciato spazio al sereno e il cuore ritrovato i suoi battiti. 
I giorni si alternano, bisogna rassegnarsi ad accettarli così come vengono e convincersi che arriverà sempre il lieto finale, se sapremo mantenere pulito il pensiero. 
E anche questa sera riuscirò a far riposare i miei occhi e il cuore, con la certezza che il domani sarà migliore, che tutto andrà come desidero, perché chi crede nei sogni può ancora tramutarli in realtà.


Segui i tuoi sogni,
essi conoscono la via.

Kobe Yamada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa