…Bimba

…ieri Mia, la mia bellissima nipotina, ha compiuto 1 anno.
Anche per lei la vita comincia a scandire i minuti. 
Iniziano le tappe di un’altra storia. 
In questo mondo che continua a ruotare nell’immenso universo, gli uomini lasciano le loro impronte e anche lei con i piccoli piedini comincia a percorrere la sua strada. 
Stamattina la guardavo, felice e piena di curiosità. 
Così tenera e delicata, con gli occhietti vispi e sorridenti. 
Quando amiamo le persone che abbiamo vicine, vorremmo che ogni gioia potesse per sempre avvolgerle, per poter allontanare ogni male e ogni sofferenza. 
Ma possiamo solo esprimere i nostri desideri, non abbiamo nessun potere sul futuro. 
Penso non riuscirei a sopportare altre sconfitte e delusioni. 
Quattro figli sono troppi per questo tempo, tradimenti e offese mi hanno rafforzato è vero, ma il mio cuore comincia a pesare.
Ho bisogno di leggerezza. 
Mentre giocavo con lei stamattina, seduta sul tappeto di puzzle che ricopre tutta la sua cameretta, non sentivo i miei anni. 
Insieme facevamo percorrere su un binario immaginario il trenino colorato. 
Tra ciuf ciuf e sorrisi, ritornavano alla mente altri attimi di serenità, quelli di giovane mamma che ha sempre tanto amato tornare bambina con i suoi cuccioli. 
Stamattina ho ritrovato quella bambina, tra parole senza senso, risate scintillanti e pacioccose piccole manine.


Il bimbo che non gioca non è un bambino,
ma l’adulto che non gioca
ha perso per sempre il bambino che era dentro di sé
e che gli mancherà molto.

Pablo Neruda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa