…amiche

…quanto amo raccontarmi, dire ciò che provo, quello che penso, confrontarmi e trovare risposte sincere, consigli preziosi.
Nello stesso modo mi piace ascoltare le storie degli altri, capire il loro pensiero, comprendere e dare risposte e consigli che nascono dal cuore.
Ho una grande fortuna, io, quella di aver trovato sempre al mio fianco, se ne ho avuto desiderio, l’amica giusta.
Sarà fortuna, coincidenza, casualità, o magari è perché anch’io, so essere “amica”.
Trascorro il mio tempo dedicandomi a quelli che sono gli affetti comuni ad ogni essere umano, raramente lo perdo in chiacchiere, a meno che non siano per avere un pizzico di allegria che spesso fa veramente bene all’anima.
Oggi è stata una giornata di “allegre chiacchiere”.
La mattina seduta ad un tavolino del bar con Antonella, il pomeriggio sulla spiaggia con Pina, leccese la prima e napoletana “verace” l’altra, ho fatto scivolare le ore svuotando i miei pensieri e assorbendo i loro.
Arrivata la notte mi sento più leggera.
Perché gli esseri umani sono così complicati, perché invece di condividere le proprie ansie e farle svanire in un sorriso, devono fingere per apparire supereroi e non trovare mai quiete.
Gli amici esistono, gli amici siamo noi.
Ognuno con la sua storia, più o meno complicata, ma se condivisa diventa una favola che con la giusta ironia può avere sempre il “lieto fine”.
Siamo più simili di quanto facciamo credere e basterebbe solo la parola giusta, per allontanare quello che che ci impedisce di sentirci …abbandonati.


Ogni amico rappresenta un mondo dentro di noi,
un mondo che non sarebbe eventualmente nato
senza il suo arrivo,
ed è solo grazie a questo incontro
che nasce un nuovo mondo

Anaïs Nin


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa