…ricordi

…dalle sei di questa mattina non mi sono fermata un attimo. 
Grande fatica, ma soddisfatta. 
Che bello quando l’aria della casa profuma di “pulito”, quando ogni cosa è al suo posto e puoi camminare scalza, ci si sente un po’ leggiadre. 
Dovrei cascare dal sonno e invece sono qui, a scrivere gli ultimi pensieri affacciata dalla finestra della mia stanza.
Il cielo stellato, il panorama di luci infinito, le nostalgie di un altro tempo e i rumori della notte, che non sono mai cambiati col passare degli anni. 
I pensieri vanno e vengono, come i ricordi. 
Quando sei nato in un piccolo paese come il mio e lo hai lasciato per vivere altrove, ogni casa ha un ricordo, in ognuna un amico. 
Ti chiedi, dove sarà, cosa starà facendo? Sarà felice come quando eravamo spensierati e ci accompagnava la stessa voglia di viverla, questa nostra vita che scorre senza darci tregua. 
I nomi scivolano nella mente mentre guardo le case e la nostalgia sale. 
Vorrei si aprissero le persiane e fossero li, come me, come una volta, a darci appuntamento in queste calme serate estive. 
Giacchetta sulle spalle e risate infinite. 
Ricordare il sorriso degli amici fa bene al cuore.
Quello di chi non rivedrò più su questa terra, me lo vado a cercare tra le stelle. 
Ma ora è giunto il momento di riporre tutti i ricordi nel cuore, di chiudere le serrande e riposare. 
Notte mondo, aspettami, tornerò il prossimo mese e aprendo il mio cuore I ricordi torneranno a cullarmi.


Dio ci ha dato i ricordi
in modo che potessimo avere le rose di giugno
nel mese di dicembre

James Barrie


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa