…piccole emozioni

…e sono ritornata in Puglia. 
Se questa sera dovessero chiedermi cosa vorrei dalla vita, credo non riuscirei a rispondere. 
Mentre aspettavo l’arrivo del pullman delle 12.20, oggi, sotto il sole caldo, dato l’orario, lo sguardo perso in quel punto, nominato “i quattro venti “, ero stupita di quanta bellezza avevo intorno. 
Per quanti anni ho percorso quella strada, uscendo dai due alti pini che fanno da guardiani alla salita che porta al paese, se si va sulla sinistra la direzione è Roma, sulla destra Rieti. 
Oggi ne ammiravo la bellezza della vegetazione e più la osservavo, più il verde mi dava sollievo e frescura. 
Le palme, i cipressi, gli ulivi, i fichi, il bosco e loro i due giganteschi Pini che come Titani osservavano tutti. 
Il pullman ritardava, il sole picchiava ma io ero felice… per cosa? Non saprei dirlo, ma chi mi ha riconosciuta, non avrà notato preoccupazione. 
Mi sentivo bene, attimi di serenità che ci rimangono nel cuore e ci accompagnano per allontanare solitudini. 
Il viaggio di ritorno ha scandito puntualmente le tappe e quando sono arrivata a Foggia e pioggia e vento hanno ingrigito il paesaggio, il ricordo dell’attesa sotto il sole mi ha ridonato calore. 
Se riusciamo a viverle le situazioni senza troppa agitazione, ma nella normalità del vivere, ad assorbirne le emozioni, queste, sapranno uscire al momento giusto per riscaldarci il cuore. 
Piccole magie dell’anima. 
Notte Francavilla sono tornata.


A volte le parole non bastano.
E allora servono i colori.
E le forme.
E le note.
E le emozioni.

Alessandro Baricco


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa