…il ricordo

…e anche oggi è passato. 
Alzando lo sguardo verso il cielo mi son detta: “quanto ancora dovrò sopportare questa vita frenetica”. 
La amo tanto la mia vita, ma vorrei poterla gestire a modo mio, occupandomi esclusivamente di quello che mi fa stare bene. 
Non è egoismo il mio, è rivalutazione del mio essere. 
Da troppo tempo mi prendo cura di chi vive al mio fianco mettendo in un angolino le mie priorità, così tanto tempo che neanche mi sembrano più priorità, sono passate all’ultima posizione della lista delle cose da fare. 
Bisognerebbe avere solo un pizzico di coraggio per “voltare pagina”. 
Ma forse sono io che ancora non sono pronta, che pur di continuare a condividere il mio cuore, con chi ne possiede uno molto più colmo di bontà del mio, accetto di rimanere in questi luoghi, che sempre meno, mi appartengono. 
Ancora una volta, quasi rassegnata, faccio un bel respiro che si confonde con un sospiro. 
L’amore, quello vero, ci limita, ma ci dona il giusto coraggio  per andare avanti, anche se questo comporta sacrifici e rinunce. 
Sarà il ricordo del suo sapore, del suo profumo a donarmi emozioni, quando vivrò del passato. 
Mi sento sperduta quando cerco di aggrapparmi a qualcosa degli anni vissuti nella normalità degli affetti, non riesco a trovare un appiglio, forse perché era il “nulla”. 
Ora potrei scrivere all’infinito, le mille emozioni lasciate nel mio cuore.   
Strana la vita, ma giusta verso me, ha voluto restituirmi tutto ciò che desideravo. 
Andrò avanti e tempo al tempo, arriverà anche quello del: “riposo silenzioso dei mille dolci ricordi”.


Il piacere è il fiore che passa;
il ricordo, il profumo duraturo.

Jean de Boufflers


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa