…Il mare

…amo il mare, il profumo della salsedine, le dune con la vegetazione mediterranea, il rumore delle onde che spumeggiano a riva, il calore della sabbia dopo una giornata di sole.
Tutto questo però all’imbrunire, quando la spiaggia non brulica più di mille colori e rimane silenziosa,  per pochi.
Non mi è mai piaciuto stare immobile, cosparsa di creme per abbronzarsi.
Né tanto meno piantata nella sabbia ad assorbire ogni raggio cuocete, attutendone il calore bagnandomi di continuo con l’acqua salata.
Per me il mare è qualcosa da guardare, da respirare, in cui immergere col pensiero la mia anima.
Quel tempo che passa da quando il sole comincia a calare, fino a quando come un soldino nel salvadanaio, scompare dall’altra parte della terra, rappresenta osservandolo in silenzio… l’Infinito.
Seduta, la sabbia tra le mani, lasciando scivolare i granelli caldi sulle gambe, rimarrei ore ad osservare quel luccichio che accompagna il sole nei suoi tramonti.
Sembrano pietre preziose lasciate scivolare in superficie, per far comprendere all’uomo la preziosità di quell’immensità d’acqua.
Scintille d’oro, che diventeranno argento, quando al posto del re sole, nel cielo, dominerà la regina luna.
Questa la ricchezza della natura.
Fatta non di potere, ma di pace.
E quando in lontananza un vascello attraverserà l’orizzonte, diventano una sagoma scura avanti il rosso fuoco della gigantesca palla, la mente volerà su quel vascello e come nella favola di Peter Pan raggiungerà l’isola che non c’è e continuerò a sognare.


Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni,
lì, proprio lì,
c’è il mare…

Luis Sepulveda


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa