…pensieri

…passo delle giornate facendo quel tanto che basta a dare un senso al tempo, penso e ripenso a come organizzare la mia vita e a sera mi sento stanchissima.
Poi capitano giornate come questa, che solo a ricordarla mi agita, per quanti imprevisti ho avuto e sono pimpante e piena di energia.
Più vado avanti con gli anni e più sono convinta che i nostri umori, le nostre stanchezze, non sono dovute a quante cose facciamo, ma a quante ne pensiamo.
Il lavoro fisico mi sfiacca, ma basta una doccia un poco di riposo, una tazza di buon tè e mi sento rigenerata.
Il lavoro mentale, quello che mi porta a riordinare non solo la mia vita, ma anche quella che mi lega alle persone che amo, mi si attacca nei pensieri e diventa come un macigno sulle mie spalle.
Questa pesantezza, me la sento reale e se mi fisso su un problema anche se non troppo rilevante, non riesco a togliermelo dalla testa, come un tarlo scava e scava, fino a sfinirmi.
Per questo sto imparando a vivere il mio tempo, senza definirlo, lo affronto, cercando la soluzione ad ogni intoppo.
Mi accorgo che a cuor leggero le cose vanno sempre nella giusta direzione… vanno da sé!
Bisognerebbe ascoltare solo quella vocina che ci dice: “non badare a ciò che sembra ti ferisca, è normale, importante è solo ciò che tu fai, il resto lascialo al vento”.
E così continuo a vivere la mia meravigliosa storia, continuo a scriverla, avendo al mio fianco chi come me, riesce ancora a specchiarsi nei propri occhi, serenamente.


La vita è come uno specchio:
ti sorride se la guardi sorridendo.

Jim Morrison


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa