…Iside

…gli occhioni verdi della mia gattina nera mi fissano mentre scrivo.
Le sue fusa sono un calmante per la mia mente.
Ogni tanto mi fermo e l’accarezzo: è morbidissima, sembra di velluto.
Ho chiamato il veterinario due giorni fa, avevo il timore fosse malata, quando la pettinavo, arrivata verso la coda faceva uno strano verso, come se provasse dolore.
Niente di preoccupante, ma aveva le pulci e grattandosi si e’ procurata delle fastidiose ferite.
Una bella dose di antipulci e stamattina quando l’ho nuovamente spazzolata e tolte le ultime morte stava decisamente meglio.
Iside non è più giovincella, è con me da 13 anni e secondo i calcoli della tabella dell’età dei gatti siamo quasi coetanee, io 64, lei 68, forse e’ per questo che ci capiamo.
E’ una presenza silenziosa, si confonde con i cuscini dei divani che cambia a seconda di dove decide di dormire.
Anche se è cicciottella, non mangia tanto, la sua razione di cibo secco e’ sempre lo stesso da tanti anni e se qualche giorno tardo a versarlo nella sua ciotolina, viene a cercarmi.
Si dice che i gatti sono magici, che hanno sette vite, che sono egoisti, autonomi, che non si affezionano ai padroni ma alla casa.
Se ne dicono tante, io e Iside abbiamo un rapporto speciale, le racconto di me senza parlare, ci basta unire il verde dei nostri occhi per tenerci compagnia, questa la magia che ci unisce.
La magia della strega e il suo gatto nero.


Un cane è prosa
un gatto è poema

Jean Burden


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa