…Mia

…passare un pomeriggio con Mia non ha paragoni.
Questa nipotina, figlia della mia ultimogenita Asia è di una delicatezza unica.
La sua dolcezza e bellezza è al pari dei suoi occhioni chiari.
Tenerla tra le braccia mi ha stancata fisicamente, ma saziata di tenerezza.
Non ho mai fatto differenza tra il bene provato verso i miei quattro figli e i nipoti, l’amore quando è amore ha la stessa intensità.
Posso avere più o meno attenzioni, spesso dipese dalle esigenze, ma soprattutto dai vari caratteri, ma quello che provo nel cuore è la medesima emozione.
Nonostante la mia presenza non è costante e assidua, soprattutto perché Asia è una mamma molto presente, Mia riconosce questo affetto e le sue manine cicciottelle, quando mi cerca il viso e si strofina, fanno ritornare alla mia mente ricordi tenerissimi.
Se siamo state  brave mamme, essere nonne non è questa cosa così straordinaria, ma solo la continuazione di proteggere chi amiamo e, proteggere chi è parte del nostro cuore rimane il più bel compito che la vita ci assegna.


Fa il bene solamente
per amore del bene:
tramandalo al tuo sangue;
se non ne resta ai figli, sarà per i nipoti.

Goethe


Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa