Inizio

Eccomi qua, ho preso tutto il mio coraggio e sono qui a raccontarvi, a raccontarmi.
Vorrei scrivere senza sosta per poter svuotare il mio cuore così stracolmo di emozioni che ogni giorno, pur vivendo semplicemente, mi avvolgono facendomi riflettere.
Sono un’osservatrice, una pensatrice, mi sento come un muratore della vita che mattoncino dopo mattoncino alza un muro dalla terra fino a raggiungere il cielo… ma il cielo è così infinitamente lontano.
I mattoncini aumentano, la “grande muraglia” verticale, continua a salire, ce ne sono alcuni leggeri, altri sereni, altri ancora felici ma anche quelli pesanti, tristi e pieni di lacrime.
In ognuno però ho impastato un pezzetto del mio cuore, perché i sentimenti non sono belli o brutti, ma l’unica certezza che abbiamo per sentirci vivi.
…e allora buona vita a chi mi seguirà.


Pubblicità

4 thoughts on “Inizio”

  1. Brava zia Isa sei una soddisfazione, leggere le tue parole e come averti a casa per una chiacchierata scorrono nel cuore in modo delicato e armonioso.

  2. Buon inizio, signora Isabella, raccontarsi è in fondo donare agli altri la possibilità di riconoscere una parte di sé in ciò che si legge, perché esiste un filo sottile, spesso impercettibile, che unisce le nostre vite. Scriva, scriviamo… per sentirci più vivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

SU DI ME

Isabella

Mi presento sorridendo e con un po’ d’imbarazzo, non perché sia timida, ma per quel pizzico di riservatezza che è innata nelle donne della mia età. Isabella Ferrarelli nata il 20 settembre del 1954 in un piccolo, quanto delizioso paesino della provincia di Rieti, Fara in Sabina. Un infanzia tra la natura, in una famiglia semplice in cui ognuno rispettava il suo ruolo. Prima di due sorelle. Diplomata all’istituto Professionale di Rieti in Accompagnatrice Turistica. Nel 1973 mi sono sposata e trasferita in Puglia a Francavilla Fontana, dove risiedo. Madre di quattro figli. Perché ho deciso di aprire un blog? La risposta è semplice, ogni fine giornata, in questo mio alternarsi di sentimenti , riporto su fogli e quaderni quello che ogni emozione mi lascia nel cuore. Una montagna di pezzi di diario che è la mia “storia” e vorrei condividerla. Credo nella similitudine degli esseri umani, ognuno ha la sua razione di gioia, allegria, spensieratezza… amore e non si è immuni dal dolore e le sconfitte. Il bello del vivere è proprio questo e la bellezza emerge sempre se riusciamo a trovare il meglio nelle piccole cose. La vita mi appartiene e più passa il tempo e più la chiamo per nome come non fosse una cosa astratta, “LEI” mi ha fatto credere in me stessa aiutandomi a trasformare ogni cambiamento in opportunità. Con affetto Isa